Una giornata all’Asmana Wellness World

Nel mio secondo post per #DoItInPRATO, oggi vi porto..in Paradiso! Sì, perché la parola Asmana è di origine indiana e significa proprio “paradiso”. Il motivo è presto detto: si tratta di un centro benessere a tre piani, con un’enorme piscina esterna, quattro saune, hammam e un’infinità di stanze a tema per riposarsi.

Ma andiamo con ordine.

Asmana Wellness World si trova a Campi Bisenzio, a 15  minuti di strada dal centro, ed è perfetto per passare una giornata all’insegna del relax, come ho fatto io ieri, nel mio giorno libero. Nonostante il wellness center abbia aperto da circa cinque mesi, io non avevo ancora avuto l’occasione di andarci. Mi avevano detto che fosse bello, avevo visto delle foto interessanti, ma non mi aspettavo di chiedere a Matteo “quando ci torniamo?” subito appena uscita. 

[immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

[immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

La struttura – come vi dicevo – è grandissima: nei centri benessere e spa visitati fino ad ora, al massimo c’erano una o due piscine. Qui ce n’erano addirittura quattro, senza contare il pediluvio. Qual è la vasca più bella? Sinceramente, non ve lo so dire. Abbiamo cominciato con “la grotta”, una piscinetta con cromoterapia, percorso kneipp e una cascata di 7m! Appena entrata ho pensato che avrei voluto passare lì dentro l’intero pomeriggio. 

[immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

[immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

Sempre parlando di acqua, potrete trovare due grandissime piscine tra loro collegate, una all’interno e una all’esterno dell’edificio. In entrambe è previsto il pool bar, con tanto di sgabelli per gustare un cocktail direttamente in piscina! I prerzzi dei drink vanno dai 5 agli 8 euro, con la possibilità di ordinare vino, succhi e bibite analcoliche. Noi abbiamo passato qua dentro l’ultima parte della nostra giornata, precisamente nella piscina esterna. L’acqua ha una temperatura di 37°, c’è l’idromassaggio e il contrasto tra il freddo di un pomeriggio di novembre e il tepore dell’acqua ci ha impedito di uscire fino al momento in cui non scadeva il tempo (vi parlerò degli ingressi e delle tariffe poco sotto): come vi dicevo, Asmana significa paradiso, e dal paradiso non è facile andare via. Tra l’altro, abbiamo visto un tramonto spettacolare e ho maledetto tutto il tempo il fatto di non aver portato il cellulare con me.

[Immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld[

[Immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

10407053_469884713194588_5750240534736249227_n

[Immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld/]

Ora vi parlo delle saune e delle stanze a tema. Di saune ce ne sono ben tre: la sauna zen, quella delle erbe e una wine sauna dalla temperatura di 80° nella quale – però – noi non siamo entrati. All’interno delle stesse, si svolgono – a determinati orari – delle bellissime cerimonie, finalizzate a far sudare il più possibile i clienti! Noi abbiamo partecipato a quella all’interno della sauna delle erbe e – alla fine – sembrava che qualcuno ci buttasse il fuoco addosso. Nonostante tutto, è stata una esperienza nuova e suggestiva.

[Immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

[Immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

Dopo la sauna, si consiglia di riposarsi una mezz’oretta. Le stanze per farlo, non mancheranno di sicuro: dal sito internet scopro adesso che ce ne sono ben 13, tutte diverse. Si passa da una sorta di tempio cinese, a una stanza rossa a tema “India”, una con i materassi ad acqua. Troverete anche una grande stanza del sale e – ovviamente – le terrazze panoramiche e i giardini, di sicuro molto più godibili dalla primavera in poi.

La stanza a tema indiano di cui sopra, non è un caso isolato all’interno del centro benessere. Ci sono dei veri e propri “angoli” a tema: uno asiatico e un bellissimo, meraviglioso, sensazionale, hammam

Nell’hammam più grande d’Europa troverete un bagno purificante (con temperature che arrivano anche a 100°), un bagno turco aromatizzato agli agrumi, un tepidarium e  una splendida piscina ottagonale.

[Immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

[Immagine presa da https://www.facebook.com/asmanawellnessworld]

Veniamo ora alla parte pratica:

L’ingresso all’Asmana costa 20€ per due ore, 24€ per quattro ore e 29€ per l’intera giornata; nei festivi costa 3€ in più. Non credo vi convenga – specialmente se è la prima volta che visitate il centro benessere – andarci per due ore. Primo perché 20€ sono tanti, secondo perché si tratta di una struttura grandissima. Mi raccomando di portarvi dietro teli (ne consigliano due), accappatoi e ciabatte perché non sono compresi nel prezzo e noleggiarli vi costerà caro!

In aggiunta al prezzo del biglietto, potrete prenotare trattamenti e massaggi, di cui non so dirvi i costi perché non ne ho usufruito.

Ultima cosa: all’interno dell’Asmana troverete un ristorante e un bistrot: il primo più caro, il secondo più economico.

Per concludere, se siete in zona e non ci siete stati, andateci subito. Se lo avete già visitato, ovviamente, tornateci tante e tante volte!

Qui – se volete – trovate il mio primo post per #DoItInPRATO 🙂

 

13 Comments

Rispondi