Capodanno a Copenhagen: tutto quello che c’è da sapere

I giardini di Tivoli – a Copenhagen -sono un luogo magico, non trovo parole migliori per descriverli.
Nel periodo delle feste natalizie, inoltre, danno il meglio di loro, diventando un vero e proprio villaggio del Natale: lucine, vin brulé, dettagli natalizi deliziosi e romantici, alberi di Natale super-agghindati.
E’ proprio in questo contesto incantato che ho trascorso la prima parte del mio scorso capodanno a Copenhagen.
Ora vi racconto tutto..

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen: la mia esperienza

Il Tivoli Gardens è un parco divertimenti, sembra strano dire di aver trascorso il Capodanno lì, ma vi assicuro che – abbagliati dalle tante luci – quasi ve ne dimenticherete.

E secondo me, è perfetto per la prima parte della serata, se sceglierete di trascorrere il Capodanno a Copenaghen, dato che è tadizione dei danesi quella di cenare a casa e di uscire a festeggiare poco prima della mezzanotte: non vengono organizzate iniziative nelle piazze, come in altre città italiane ed europee.
Nella via principale – Strøget – noi abbiamo trovato molte persone, verso l’ora di cena, ma molti ristoranti sono chiusi.
Tivoli, invece, era piena di gente e ci sono tantissimi posti (proprio dentro al parco) per cenare.
Su questo occorre una precisazione: la Danimarca è cara, una bottiglietta d’acqua puo’ costare anche 4€, quindi vi lascio immaginare quanto potrebbe costare l’equivalente danese del nostro cenone.
Sul sito, abbiamo trovato i prezzi e i vari menù ed i prezzi erano da capogiro, inavvicinabili, almeno per le nostre tasche: eravamo spaventati, dal fatto di dover cenare al Burger King, o di esser costretti a spendere cifre folli, o di non mangiare.
Inoltre, per uscire e rientrare, dovrete pagare, anche se non molto.
Quello che vi voglio dire è che, dentro Tivoli, ci sono dei posticini (tipo fast food) per cenare senza vendere un rene: non mi pronuncio sul rapporto qualità-prezzo, ma comunque potrete ordinare panini, insalate o omelette; inoltre, ci sono anche shops che vendono snack dolci e salati.

Durante la sera di Capodanno potrete divertirvi sulle tantissime giostre (da quelle per bambini a quelle pericolose), che però chiudono alle 22, come quasi tutti i ristoranti e bar del parco.
Il mio consiglio, se deciderete di passare il Capodanno a Copenhagen, è quello di lasciare la visita a Tivoli per la sera del 31 e divertirsi ad ammirare e fotografare questo parco giochi in ogni dettaglio.
A partire dalle 21, ogni quarto d’ora, il parco si spegne per lasciare spazio ai fuochi d’artificio e, alle 23, ci saranno i “big fireworks” a conclusione della serata.
Dopodiché, la folla (e lì vi accorgerete quanta gente trascorre il Capodanno a Copenhagen) si riversa nella piazza principale, vicinissima a Tivoli, per i fuochi, che hanno inizio prima e terminano dopo l’inizio del nuovo anno.

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

Tivoli Gardens: costi e informazioni varie

I Tivoli Gardens non sono aperti tutto l’anno, ma soltanto in determinati periodi: da inizio aprile a fine settembre, nel periodo di Halloween (quest’anno dal 13 ottobre al 5 novembre) e, ovviamente, durante le feste natalizie, quindi dal 18 novembre al 31 dicembre. Tenetelo a mente se volete inserire questo luogo nel vostro viaggio a Copenhagen.
I prezzi non sono proprio abbordabilissimi, dato che l’ingresso costa 15€ fino al giovedì e un paio di euro in più nel fine settimana; se volete, inoltre, salire sulle giostre, dovrete fare il ticket: un giro in giostra costa 20 corone (circa 3€), mentre il biglietto illimitato vi costerà 30€.

Capodanno a Copenhagen

Capodanno a Copenhagen

ALTRO DALLA DANIMARCA:

Follow:

Rispondi