Il Carnevale di Venezia: maschere fantastiche e dove trovarle

Venezia è una delle mie città preferite al mondo.
La trovo magica, sospesa nel tempo, dalle atmosfere rilassante e incantevoli.
E, se mai è possibile, in questo periodo dell’anno, la città diventa ancora più bella.
Il Carnevale di Venezia è qualcosa che tutti dovrebbero vedere almeno una volta.

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia: maschere

Durante il Carnevale di Venezia è come se la città ritornasse agli antichi splendori.
Agli abiti sontuosi, le parrucche barocche, i balli in maschera e l’eleganza aristocratica e opulenta.
La città – già elegantissima e sfarzosa – si trasforma ancor di più, estremizzando questi aspetti all’ennesima potenza: si passeggia per le calle e si incontrano maschere talmente fantasiose ed elaborate: si viene trasportati in un mondo di eleganza e mistero, fantasia e lusso. Si incontrano dame dai costumi esagerati e curati in ogni più piccolo dettaglio, o uomini con abiti e gioielli sontuosi, come i nobili di un tempo. Vi sentirete all’interno di un enorme teatro a cielo aperto.
O in un film, o addirittura in un sogno.

E’ come fare un salto nel ‘700, all’epoca di Giacomo Casanova, del Rococo’ e dello sfarzo senza limiti.
Fino a che non ti ritrovi davanti a un gruppo di zombie e ti rendi conto di non essere esattamente nel diciottesimo secolo..

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

 

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia: zombie

Il Carnevale di Venezia: zombie

Il Carnevale di Venezia: zombie

Riporre la macchina fotografica vi sarà impossibile e qualunque sarà il numero delle foto che riuscite a fare, l’impressione che avrete a fine giornata sarà quella di non aver immortalato abbastanza maschere.

Il Carnevale a Venezia è molto sentito, lo si vede dalle maschere incredibili che si incontrano a giro per la città. Molte sono fatte a mano, cucite artigianalmente oppure utilizzando materiale riciclato, ad esempio capsule del caffé o carta di giornale. Durante una delle sfide per la macchina più bella, alcune maschere hanno dichiarato di partecipare ogni anno, e con un costume diverso.
E non oso immaginare quanto possano costare abiti di un certo tipo.

L’amore dei veneziani per il carnevale si capisce anche dall’infinita pazienza con cui le persone mascherate si mettono in posa, pronte a farsi fotografare o raccontare dei loro abiti.
Ho pensato solo dopo che è perfettamente naturale che le maschere di Venezia siano vanitose esattamente come lo è la città.

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia

 

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia: gli eventi principali

Per l’anno 2018, il Carnevale di Venezia avrà luogo dal 27 gennaio al 13 febbraio.

Ogni carnevale di Venezia si apre con una spettacolare opening sull’acqua: uno spettacolo quasi surreale che ha luogo sul Rio di Cannaregio dopo il tramonto.
Il giorno seguente invece si potrà assistere a una storica regata in maschera.

Il Concorso delle Marie è un’altra manifestazione molto sentita e che ricorda gli omaggi che, ogni anno, il doge porgeva a 12 belle ragazze di umili origini.
Questo concorso ha una durata di più giorni all’interno delle manifestazioni del carnevale e si conclude con la proclamazione della più bella, che l’anno seguente, sarà l’Angelo che si calerà dal campanile di San Marco durante lo storico Volo.

Altri concorsi che hanno luogo sul parco di Piazza San Marco sono quelli della maschera e della mascherina più bella.

Il Volo dell’Angelo è l’evento in assoluto più importante e ha generalmente luogo il secondo week end del Carnevale di Venezia;
Dal 2012 – a causa del grande successo che ogni anno riscuote il volo dell’angelo – è stato introdotto anche il Volo dell’Aquila, che ne ricalca le modalità.
A concludere il carnevale, ogni martedì grasso, è infine lo Svolo del Leon, con lo stendardo che omaggia San Marco, il Carnevale e la bellissima Venezia.

Il Carnevale di Venezia: opening

Il Carnevale di Venezia: il volo dell'angelo

Il Carnevale di Venezia: il volo dell'angelo

Il Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia: maschere sul palco

Il Carnevale di Venezia: mascherina

Il Carnevale di Venezia

So che le foto sono tantissime ma – vista la bellezza e la varietà delle maschere che ho visto – ho avuto davvero troppe difficoltà a fare una selezione ancora più accurata.
E so anche che molti sono spaventati di visitare Venezia durante il Carnevale a causa delle tantissime persone che affollano la Serenissima: è vero, il caos è assurdo, ma l’atsmofera e le maschere sono impagabili.

Almeno io, non vedo l’ora di tornarci l’anno prossimo!

Il Carnevale di Venezia

 

P.S.

Ho bisogno di darvi un consiglio fondamentale: fate una scorpacciata di frittelle per le varie pasticcerie della città!
A Veneziatradizione da quelle parti e potrete trovarle classiche, oppure ripiene di crema, nutella o zabaione. Tra le più buone che ho provato posso consigliarvi la Pasticceria Nobile (a Cannaregio), Colussi e Tonolo, in zona Accademia e Rosa Salva poco prima di Piazza San Marco.

Il Carnevale di Venezia: frittelle

POTREBBERO INTERESSARVI ANCHE:

 

QUESTO ARTICOLO HA RICEVUTO IL PREMIO DI:

Follow:

6 Comments

  1. 1 marzo 2017 / 12:19

    Hai fatto benissimo a condividere tutte le foto: sono meravigliose! Io sono andata per la prima volta al Carnevale di Venezia l’anno scorso e ne ho un bellissimo ricordo (che include ovviamente anche le frittelle)!

    • 2 marzo 2017 / 8:22

      Quest’anno è stato il primo per me, ma mi è piaciuto troppo: non vedo l’ora di ritornarci.

      Grazie di essere passata <3

  2. 1 marzo 2017 / 19:00

    Che belle foto Elisa! *_* Mi piace che hai lasciato il piatto forte per ultimo! Deliziose le “brighelle” credo che si chiamino così no? 😛
    Anche io ci sono stata diversi anni fa e ne conservo un bel ricordo…soprattutto del profumo delle frittelle per calli e campielli! Si è capito che mi sono piaciute si?
    Buona serata 😉

    • 2 marzo 2017 / 8:21

      Ahahaha si è capito, decisamente, ma è possibile che non piacciano a qualcuno? 😀

  3. 2 marzo 2017 / 8:07

    Che foto spettacolari che hai fatto..complimenti. Hai sentito com’erano quelle frittelle? Avrei voluto mangiarne a vassoiate. sai che con le mie amiche stiamo pensando di mascherarci il prossimo anno? Secondo me potremmo organizzare e dare vita ad una corte vera e propria!

    • 2 marzo 2017 / 8:20

      Le foto le ha fatte Matteo, io non ne sarei stata capace 😀

      Il primo sabato che sono stata a Venezia ne ho mangiate tipo 5 in una giornata, ma erano troppo troppo buone!!

      Io ci sto per il grande corteo in maschera l’anno prossimo TOP

Rispondi a Meridiano307 Annulla risposta