Cosa fare a Londra in un giorno: 7 idee per chi ci è già stato

Quando un uomo è stanco di Londra è stanco della vita, perché a Londra si trova tutto ciò che la vita puo’ offrire“, ha detto una volta qualcuno.
E mica si sbagliava, sapete, aveva davvero ragione, e io me ne sono accorta solo durante il mio quarto viaggio in questa città.
Sono tornata a Londra per caso, approfittando di una trasferta di lavoro decisa all’ultimo minuto.
I piani iniziali erano diversi: un giorno per andare a Stonehenge e l’altro per godermi i dintorni, magari Bath.
Poi ho cambiato idea: volevo assolutamente tornare nella capitale inglese, scoprire cosa fare a Londra di diverso dal solito. Ho stilato una lista che include 7 posti un po’ meno conosciuti rispetto ai classici Tower Bridge e Buckingam Palace, tutti in zona 1 e 2, quindi perfetti per chi ha solo un giorno a disposizione.

Premetto che, allontanandosi da queste due zone, ci sono posti molto più insoliti da vedere, ma io avevo poco tempo e ho preferito limitarmi a quelli centrali.
Come sempre, mi aiuto con la mappa, almeno avrete un’idea più chiara delle distanze.

Cosa fare a Londra: colazione allo Sky Garden

L’ultima volta che sono stata a Londra era il 2011 e, da quella data, sono rimasta un po’ indietro.
Ad esempio, non sapevo cosa fosse lo Sky Garden, praticamente un grattacielo con un ristorante panoramico all’ultimo piano.
Si trova a pochi passi dal London Bridge e offre una magnifica vista su tutta la città.
L’ambiente è raffinato, circondato dalla vegetazione e molto tranquillo, almeno di mattina.
La visita è gratuita ma va prenotata in anticipo o potete fare colazione, pranzare, cenare o bere lì, con Londra davanti a voi.
Io ho optato per la colazione: buonissima e molto varia: la scelta è tra un buffet o un menù da 5, 8 o 10 sterline.

FERMATA METRO PIU’ VICINA: BANK (circa 5 minuti a piedi).

Cosa fare a Londra: Sky Garden

cosa fare a Londra: Sky Garden

Cosa fare a Londra: vintage e street art a Brick Lane

Brick Lane è un quartiere di Londra che sembra un po’ meno Londra.
Dimenticate infatti i classici stereotipi che descrivono la città come snob e grigia, perché se cercate una Londra vivace, multietnica e spontanea, Brick Lane è il posto giusto.
Si passeggia tra negozi vintage, bancarelle di cibo etnico e tanta – tantissima – street-art: i murales per le strade di Brick Lane sono incredibili!
Brick Lane (da brick -> mattone), ricorda la crescita industriale di Londra, che ha portato a costruire, costruire e costruire: vedrete infatti palazzi ottocenteschi a mattoncini rossi, propri di quel periodo.
Da non perdere il food market – poco prima di arrivare – pieno di banchi di street food e SOPRATTUTTO la bageleria all’inizio della strada che sforna bagel fantastici!

FERMATA METRO PIU’ VICINA: ALDGATE EAST (10 minuti a piedi), anche se io sono scesa a LIVERPOOL STREET (2 minuti in più ma collegata meglio).

Cosa fare a Londra: Brick Lane

Cosa fare a Londra: Brick Lane

Cosa fare a Londra: Brick Lane

Cosa fare a Londra: Brick Lane

Cosa fare a Londra: Brick Lane

Cosa fare a Londra: tra i colori di Neal’s Yard

Neal’s Yard è una deliziosissima piazzetta che si trova a pochissimi minuti a piedi da Covent Garden ed è uno di quei posti per cui pensi “possibile che non ci sia mai stata prima?”.
E’ un posto adorabile e coloratissimo, pieno di negozietti tipici e molto carini: vederlo vi impiegherà una cosa come 10 minuti, ma è un gioiello, imperdibile!
I palazzi dai colori pastello e i tantissimi fiori. fanno sembrare questo angolo nascosto di Londra uscito da una fiaba.

FERMATA METRO PIU’ VICINA: COVENT GARDEN (3 minuti a piedi).

Cosa fare a Londra: Neal's Yard

Cosa fare a Londra: Neal's Yard

Cosa fare a Londra: Neal's Yard

Cosa fare a Londra: la libreria di Stanford

Siete viaggiatori, giusto? Siete in questo blog perché amate i viaggi all’ennesima potenza vero?
Avete la casa piena di mappe, guide di posti in cui magari non andrete mai e gadget a tema viaggio?
Ecco, Stanford’s House è la libreria di viaggi più grande del mondo ed è il posto che fa per voi.
E’ un paradiso fatto di guide, atlanti, mappe personalizzabili, oggettistica, mappamondi e quant’altro.
Si trova a pochissimi passi da Neal’s Yard e da Covent Garden, vorrete mica perdervelo?

FERMATA DELLA METRO PIU’ VICINA: COVENT GARDEN, come prima.

Cosa fare a Londra: Stanford's

Cosa fare a Londra: Stanford's

Cosa fare a Londra: Stanford's

Cosa fare a Londra: tra i canali di Little Venice

Venezia deve essere molto amata, in giro per il mondo, dato che cercano di riprodurla un po’ ovunque.
I risultati sono quelli che sono, dato che non basta che una città abbia i cnaali per essere Venezia.
Un po’ come la Petite Venise di Colmar: uno dei posti più incantevoli, mai visti ma cosa c’entri con Venezia lo sanno solo loro.
Anche in questo caso la situazione è analoga: ci sono i canali ma, più che Venezia, Little Venice sembra Amsterdam.
In ogni caso, è uno degli angoli di Londra che preferisco, dove – in mezzo alla tante barchette – si respira la pace.

FERMATA DELLA METRO PIU’ VICINA: WARWICK AVENUE (4 minuti a piedi).

Cosa fare a Londra: Little Venice

Cosa fare a Londra: Little Venice

Cosa fare a Londra: Little Venice

Cosa fare a Londra: la statua di Peter Pan

Proprio così: a Londra – all’interno dei Kensington Gardens si trova proprio una statua che rappresenta il celebre eterno bambino.
E’ proprio lui: Peter Pan, con il suo flauto, Wendy e Campanellino; peccato non ci sia Nana!
E’ una piccola statua di bronzo, difronte al laghetto che separa Kensington Gardens da Hyde Park.
La statua è stata costruita nel 1912 su richiesta di J.M. Barrie, creatore del personaggio.

FERMATA DELLA METRO PIU’ VICINA: LANCASTER GATE (6 minuti a piedi), anche se io l’ho fatta a piedi da Little Venice, impiegando una mezz’oretta.

Cosa fare a Londra: Peter Pan Statue

Cosa fare a Londra: Peter Pan Statue

Cosa vedere a Londra: angoli zen a Kyoto Garden

Ero già stata qui nel 2011, ma mi è piaciuto così tanto che ho voluto tornarci.
Anche qui siamo a Londra, ma non siamo a Londra, ma all’interno di splendidi giardini giapponesi, un luogo dove rilassarsi nel cuore della caotica e stressata capitale inglese.
Non sono mai stata in Giappone, ma non ci vuole molto per immaginare di essere a Kyoto: un laghetto popolato da carpe rosse, alberi tipici che devono essere magici in autunno, fontanelle, e un ponte di legno: è tutto molto, molto, zen.
Si trova a Holland Park, uno dei più bei parchi di Londra dove – se si è fortunati – si incontreranno pavoni e scoiattoli in libertà!

Cosa fare a Londra: Kyoto Garden

Cosa fare a Londra: Kyoto Garden

Cosa fare a Londra: Kyoto Garden

Vi è piaciuta la mia lista di posti da vedere a Londra un po’ meno conosciuti? Avete qualcosa da suggerirmi?

Follow:
Share:

4 Comments

  1. 5 luglio 2017 / 19:27

    Dello Sky Garden ne avevo sentito parlare e me l’ero segnato, ma Neil’s Yard e la libreria non li conoscevo proprio e DEVO ANDARCI!! Grazie mille per le dritte 😉

    • 6 luglio 2017 / 8:06

      Grazie a te per essere passata 🙂

      Neal’s Yard è troppo bellino, coloratissimo, sembra finto!

  2. 5 luglio 2017 / 23:07

    Quanto amo Londra!! Anche a me mancano Neal’s Yard e la libreria… devo assolutamente andarci la prossima volta!! Penso che comprerei di tutto 😀

    • 6 luglio 2017 / 8:07

      Io mi sono trattenuta perché non sapevo davvero come uscire di lì senza spendere un patrimonio 😀

      Aveveano cose troppo carine, mappe personalizzabili, guide, il paradiso! 🙂

Rispondi