Cosa vedere a Edimburgo: itinerario di 48 ore

Basta pochissimo a volte per innamorarsi: una frase, un sorriso, uno sguardo.
Come il primo sguardo che ho dato a Edimburgo, dal finestrino dell’autobus.
Un freddissimo sabato mattina, la città che inizia a svegliarsi e il cielo a schiarirsi.
Più la guardavo, più mi avvicinavo al centro più capivo che l’avrei amata tanto.
Se cerco una parola per descrivere Edimburgo, mi viene subito in mente “fascino”.
E non quel fascino che si dice delle persone poco belle ma con qualcosa di intrigante.
Quel fascino di chi, oltre a essere bellissimo, ha pure un carisma incredibile.
La capitale scozzese è eleganza, tradizione con un tocco di mistero e storie di fantasmi.
Oggi ti racconto cosa vedere a Edimburgo in un weekend.

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo: primo giorno

La Old Town

Come vedrai presto, Edimburgo è divisa in due parti: la Old Town e la New Town.
La prima, la parte più famosa, turistica e bella della città è delimitata dalla Royal Mile.
Circa un kilometro e seicentro metri che collegano i due edifici più importanti della città: il Castello e il Palazzo di Holyrood.

Quello che ti consiglio è di iniziare la visita della città visitando, appunto, l’Edinburgh Castle e percorrere tutta la Royal Mile.
Sono onesta nel dire – nonostante abbia amato ogni angolo della città – che il Castello di Edimburgo è forse la parte che ho appezzato di meno.
Non fraintendermi: è un posto bellissimo e mi ha regalato il primo panorama dall’alto sulla città, ma – molto semplicemente – ho trovato migliore tutto il resto.
In ogni caso, il castello merita di essere visto nonostante tutto e nonostante il biglietto di ingresso un po’ caro (circa 20€).
E’ qui che si trova la sede di alcuni musei che raccontano la storia della città, come quello dei gioielli della corona. Inoltre, le mura sono completamente percorribili e offrono una vista sulla città a 360 gradi.

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Una volta terminata la visita del Castello, ti consiglio di riempire lo stomaco, bere una pinta di Brew Dog e incamminarti sulla Royal Mile. Questa antica strada è sicuramente turistica e piena zeppa di negozi di souvenir, ma secondo me conserva ancora il fascino di un tempo.
La parte che ho preferito della Royal Mile e dell’intera città in generale sono stati i close, viuzze strette strette costruite durante il periodo di sviluppo urbano della città.
Sono “vicoletti” paralleli tra di loro e perpendicolari rispetto alla via principale, costruiti senza una reale logica ma seguendo la conformazione dell’area.
Quindi, non concentrarti solo sulla via principale, sui negozi che vendono kilt e tartan e sul suono delle cornamuse, ma avventurati all’interno dei close: scoprirai stradine silenziose e deserte, alcune delle quali sono vere e propri gioielli.

E’ sulla Royal Mile che si trova la bella Cattedrale di St. Giles, una meravigliosa chiesa costruita in stile gotico.
Consiglio: non farti vedere entrare con la macchina fotografica perchè la signorina all’ingresso ti chiederà di riporla o di pagare (circa 2€) per scattare fotografie.
O almeno questo è quello che è successo a me.

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Come anticipavo, inoltre, la storia di Edimburgo è piena di racconti spettrali e sui fantasmi e potresti approfittarne per un breve tour alla scoperta delle storie più inquietanti della città.
Molti tour partono dalla Cattedrale e ti porteranno nei sotterranei della capitale scozzese alla ricerca dei fantasmi.
Io ne ho prenotato uno – a piedi, della durata di un’ora – in uno dei chioschetti sulla Royal Mile: è stato carino ed alcune storie fanno veramente rabbrividire.
Ha un costo di circa 10€ e fatelo solo se vi avanza tempo.
Ah, ovviamente, i fantasmi non li abbiamo visti.

Alla fine della Royal Mile – come dicevo – troverai l’Holyrood Palace, la residenza scozzese della Regina Elisabetta.
E’ un edificio molto bello ed elegante visto da fuori, ma non so dirti niente sull’interno perchè non sono entrata.
L’ingresso costa sui 15€.

Cosa vedere a Edimburgo

A una brevissima distanza dal palazzo di Holyrood si trova un luogo che non puoi perdervi assolutamente: Arthur’s Seat: si tratta di una collina da “scalare” che offre un’altra vista sulla città, la migliore a quanto dicono.
Se invece non sei atletico o vestito in modo adatto, potrai fermarti alle Salisbury Crags, molto più semplici da percorrere e che regalano un panorama splendido su Edimburgo. Io non ero appunto vestita in modo consono e ho optato per questa seconda strada, innamorandomene perdutamente.
Il silenzio, il verde che ti farà credere di essere in punto sperduto della Scozia invece dche nella sua capitale, il panorama incredibile.
E’ stato sicuramente il mio posto preferito in città, senza pensarci due volte e nonostante il vento fortissimo (e gelido!) abbia rischiato più volte di spazzarmi via.

Infine, Edimburgo – come dicevo – è nota per le sue storie di fantasmi e per i cimiteri, quindi ti consiglio di vederne almeno uno.
Io ho scelto Greyfriars Kirkyard, scoprendolo per caso appena arrivata in città, e l’ho trovato bellissimo.
Sembra uscito direttamente da un racconto horror ottocentesco, ma ha qualcosa che gli conferisce un tocco romantico e nostalgico.

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo: secondo giorno

La New Town

A mio parere meno suggestiva della Old Town, ma ugualmente bella, la New Town è la zona moderna della città.
Se nella parte antica di Edimburgo troverete negozi di kilt e souvenir, qua vi imbatterete nelle grandi firme, negli hotel di lusso e nei vari Primark and H&M.

La via più bella della Città Nuova è a mio parere Princes Street, con i suoi immensi giardini dominati dalla vista del Castello.
E’ stato bellissimo passeggiare al loro interno, quasi accecata dal loro verde brillantissimo.

Un’altra cosa imperdibile da vedere a Edimburgo è quella che forse è l’immagine che tutti noi abbiamo della città: Calton Hill e la sua vista.
Ti consiglio di avvicinarti a questa collinetta verso l’ora del tramonto, se la giornata sembra promettente.
Anche qui siamo difronte a un panorama suggestivo e bellissimo, nonostante le gru che sbucano da ogni dove.
Io ho trovato anche una coppia di neosposi alle prese con un servizio fotografico.

Sempre non troppo lontano da Princes Street c’è un quartiere molto carino che secondo me merita di essere visto: sto parlando di Dean Village.
E’ un villaggio dolce e pittoresco, con casine colorate o in mattoncini che lo fanno sembrare appena uscito da una fiaba.
Te lo consiglio anche se non è molto famoso: riuscirai a esplorarlo tutto in un’oretta e la cosa fantastica è probabilmente che ci saranno pochissimi turisti.

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Cosa vedere a Edimburgo

Come arrivare ad Edimburgo

Una volta giunti all’aeroporto, il modo più comodo ed economcio è l’autobus: Airlink 300 o bus numero 100.
Ci impiegherà circa 40 minuti con un costo a/r di poco meno di 8 sterline (fate subito anche il ritorno, così riuscirete a risparmiare qualcosa).

Dopo averti mostrato cosa vedere a Edimburgo in un weekend e parlato di quanto abbia amato questa città, vorrei farti vedere il mio primo video in assoluto.
Ho racchiuso in un minuto i miei due giorni nella capitale scozzese e, niente, spero ti piaccia.

4 Comments

  1. Rafael Chagas
    2 febbraio 2018 / 9:53

    Amazing post Elisa. Probably I will visit Edimburg on the weekend… so now I know what to do. 🙂

  2. 2 febbraio 2018 / 16:47

    Ho paura che quando sarò a Edimburgo non vorrò più andarmeneeee, adesso le aspettative sono alle stelle. Il video è adorabile, Eli, si vede che sei proprio felice di essere lì <3

    • 2 febbraio 2018 / 17:39

      Tesoro grazie❤️ ti piacerà da morire, ne sono sicura!

Rispondi