Gite da Lisbona: 4 luoghi da non perdere

Che Lisbona sia magnifica, ormai, non so più come dirvelo e penso di aver usato ogni parola per esprimere il mio amore per questa città.
Quindi, se avete solo un week-end, dedicatelo alla scoperta della capitale portoghese, perché merita ogni secondo passato a conoscerla; ma se avete più tempo, o se state facendo un on the road, sappiate che ci sono tante gite da Lisbona che meritano assolutamente una visita.
Io ho visitato quattro posti, uno più bello dell’altro, e ve ne parlo in ordine di distanza da Lisbona, con la solita mappa per vedere meglio le distanze.

Gite da Lisbona: Palacio dos Marqueses de Fronteira

A meno di 9 km dal centro di Lisbona (io ho calcolato dal Rossio, dove pernottavo) si trova questo incantevole palazzo poco conosciuto. Io l’ho scoperto curiosando sulle guide e mi ha subito intrigata per i suoi giardini e i tantissimi azulejos a decorare varie facciate del palazzo. Vi ho già mostrato alcuni dettagli di questo edificio meraviglioso nel post dedicato agli azulejos di Lisbona: oggi invece voglio mostrarvi altre foto e darvi le informazioni utili per visitarlo.
In auto, impiegherete circa 10 minuti dal centro di Lisbona per arrivare al Palacio de Fronteira, in Largo Sao Domingo de Benfica e, appena fuori dal palazzo, troverete un parcheggino gratuito. Credo di possa raggiungere anche con l’autobus, dato che ho visto una fermata a pochi metri, ma non ne sono certa.
Badate bene che il Palacio è aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13, il biglietto di ingresso costa 7€ e 3€ per chi volesse vedere solo gli esterni. Sinceramente, non vi consiglio la visita completa, dato che non si puo’ girare per il palazzo da soli – ma solo accompagnati dalla guida in stile gita scolastica – e non si possono scattare fotografie.
Per contro, consiglio di venire fin qui “solamente” per i giardini, che sono fantastici, verdissimi, all’italiana, pieni di azulejos che raffigurano scene storiche e mitologiche.

Fuori Lisbona: Palacio de Fronteira

Fuori Lisbona: Palacio de Fronteira

Fuori Lisbona: Palacio de Fronteira

Fuori Lisbona: Palacio de Fronteira

Fuori Lisbona: Palacio de Fronteira

Gite da Lisbona: Sintra

A 31 km dal centro di Lisbona, nell’entroterra portoghese, troverete la bellissima Sintra.
Sento il bisogno di fare una precisazione: Sintra è spesso sinonimo di Palacio de la Pena – l’incredibile edificio che sto per mostrarvi – ma non è l’unico palazzo che potrete ammirare, se deciderete di fare una gita fuori Lisbona da queste parti, ma ci sono altri 3 o 4 palazzi e castelli sicuramente meritevoli: noi per ragioni di tempo abbiamo potuto vederne soltanto uno, ed abbiamo optato per questo bellissimo castello giallo e rosso che sembra uscito da una fiaba.
Il Palacio de la Pena è veramente qualcosa di sbalorditivo, e posso scommettere che in vita vostra non avrete mai visto né vedrete niente del genere. E’ probabilmente uno dei castelli meno sobri che esistano al mondo, senza uno stile architettonico ben preciso ma un mix di più stili. Di primo impatto sembra di trovarsi all’interno di una fiaba araba, ma i dettagli gotici e barocchi, rendono impossibile una connotazione ben precisa, e l’aspetto fantastico è che tutto questo funziona alla perfezione.
Mi aspettavo da un momento all’altro di vedere Aladdin in sella al suo tappeto volante!
Il biglietto di ingresso per il Palazzo è abbastanza caro: 14€ per l’intera visita e 10,50€ per le terrazze: noi abbiamo scelto quest’ultima opzione e siamo rimasti molto soddisfatti perché siamo riusciti a vedere tutti gli esterni del castello. Attenti che, per vedere l’ultima terrazza (la più alta) serve il biglietto intero!  Dalla biglietteria potrete prendere il bus che vi porterà fino al castello – che si trova sulla cima di una collina – oppure potrete tentare la fortuna, se siete in auto, e cercare parcheggio nei prezzi del Palacio.

 

Fuori Lisbona: Sintra

Fuori Lisbona: Sintra

Fuori Lisbona: Sintra

Fuori Lisbona: Sintra

Fuori Lisbona: Sintra

Fuori Lisbona: Sintra

Fuori Lisbona: Sintra

Gite da Lisbona: Cascais

Siamo sempre a 31 km da Lisbona, stavolta in uno scenario di tutt’altro tipo, dato che Cascais è affacciata sull’Atlantico.
E siamo sempre all’interno di una fiaba, stavolta in una fiaba decisamente europea, dato che ci troviamo all’interno di un antico borgo di pescatori.
Il motivo principale per cui ho deciso di visitare Cascais è che adoro i fari e sapere che poco fuori Lisbona ce n’era uno bianco e azzurro era per me un motivo sufficiente per percorrere quei 30 km; ignoravo che Cascais è adorabile, piccola, tranquillissima e molto romantica, così come ignoravo la bella spiaggetta. gli scorci carinissimi e i palazzi storici.
Se non avete l’auto, Cascais si puo’ raggiungere anche in treno dalla stazione del Rossio, o con gite giornaliere in autobus.

Fuori Lisbona: Cascais

Fuori Lisbona: Cascais

Fuori Lisbona: Cascais

Fuori Lisbona: Cascais

Gite da Lisbona: Cabo de Roca

“Dove la terra se acaba e o mar comeca”.
Questa la scritta scolpita sul ceppo de Cabo de Roca, a indicare che in Europa non troverete niente del genere, non troverete un altro luogo che è in pratica una terrazza sull’Oceano. Un faro rosso, scogliere, un vento fortissimo che ti impedisce quasi di respirare, e poi l’Oceano e nient’altro che lui, nell’immensità della sua agitazione. Cabo de Roca è il silenzio della natura, nonostante l’agitazione rumorosa del mare e il vento che annulla il chiasso dei turisti e ti fa sentire l’ultimo uomo sulla terra.
Cabo de Roca è l’emozione di trovarsi all’estremo ovest del vecchio continente, è il punto d’Europa più vicino all’America, Cabo de Roca è il fascino di trovare il tutto in mezzo al nulla.

Fuori Lisbona: Cabo de Roca

Fuori Lisbona: Cabo de Roca

Fuori Lisbona: Cabo de Roca

Follow:

3 Comments

  1. 28 dicembre 2016 / 13:37

    Quello di Sintra sembra veramente il castello delle fiabe..in versione molto più rock e decisamente più colorata. Comunque in Portogallo ci sono dei posti strepitosi..forse un po’ troppo sottovalutati e/o snobbati

    • 28 dicembre 2016 / 16:20

      Io stessa snobbavo il Portogallo fino a che non ci ho messo piede, invece poi mi son ricreduta e innamorata di ogni singolo luogo visitato.

Rispondi