4 posti particolari a Firenze che probabilmente non conosci

State cercando idee su cosa fare a Firenze?
Magari avete già visto (come me) centinaia di volte il Duomo, o fotografato la città dal Piazzale Michelangelo, o ammirato i quadri degli Uffizi o – ancora – il Ponte Vecchio o vi siete persi nei tantissimi musei della città?
E, magari, vi piacerebbe tornare e scoprire alcuni posti particolari a Firenze?
Io ho creato per voi un itinerario a piedi di due chilometri e mezzo che ne include quattro.

posti particolari a Firenze, mappa

Officina Profumo Farmaceutica

Poco lontano dalla stazione e poco prima della Basilica di Santa Maria Novella, c’è un luogo che sembra uscito da un’altra epoca.
Anzi, in realtà è proprio così.
Si tratta della farmacia più antica d’Europa – oggi un negozio-museo – ed è un tripudio di fiori, rimedi naturali, colori caldi, luci soffusi, profumi inebrianti e tanta, tanta, raffinatezza.
I prezzi sono ovviamente molto alti e troverete di tutti, dai cosmetici ai profumi, dai liquori ai prodotti per la cura del corpo, dai farmaci al cibo per animali, dalle tisane alle composizioni floreali.
All’interno dell’Officina, troverete anche una tea room e – in questo caso – i prezzi sono elevati, ma tutto sommato accessibili: per una tazza di thé e una porzione di biscotti spenderete meno di 10€.

posti particolari Firenze: officina profumo farmaceutica

posti particolari Firenze: officina profumo farmaceutica

posti particolari Firenze: officina profumo farmaceutica

posti particolari Firenze: officina profumo farmaceutica

posti particolari Firenze: officina profumo farmaceutica

posti particolari Firenze: officina profumo farmaceutica

posti particolari Firenze: officina profumo farmaceutica

Procacci e i suoi panini tartufati

Nel mezzo di via de’ Tornabuoni, troverete un luogo che – almeno a me – era sempre sfuggito: un alimentari di lusso che vende specialità al tartufo.
E’ famoso più che altro per i suoi panini tartufati ed è un posto perfetto per una sorta di spuntino a base di mini-sandwich e ottimo vino.
Anche in questo caso siamo davanti a un locale storico, dato che è aperto dal 1885.
Io l’ho provato recentemente e devo dire che i panini sono davvero buoni e l’ambiente è bellissimo: elegante e curato in ogni dettaglio.
Per chi non si accontenta dell’aperitivo, al suo intern0 è anche possibile pranzare, con tagliolini o insalate al tartufo.

posti particolari Firenze: Procacci

Bulb, Clet Abraham e la street art fiorentina

Lo sapete che, in tutta Firenze, potete imbattervi in centinaia di opere di street art?
Se si cerca di distogliere lo sguardo dai capolavori di Brunelleschi o dei palazzi rinascimentali, si scopre come Firenze sia un museo a cielo aperto anche per gli artisti di strada.
Io ho trovato tantissimi “dipinti su parete” nella zona di Santo Spirito e ho ammirato nuove espressioni d’arte contemporanea.
Tra gli artisti più famosi troviamo Bulb, che ritrae personaggi noti come Dante e Leonardo, rappresentati sott’acqua e con la maschera per immersioni: “l’arte sa nuotare” è l’idea di fondo, ma alcuni credono che il significato nascosto nelle sue opere sia “viviamo con l’acqua alla gola”.
Sicuramente, sparse per Firenze, avrete visto almeno una volta scene di “omini” intenti ad entrare o uscire: sono le opere di Exit-Enter, semplici, ma carinissime.
Il mio preferito è, però, Clet Abraham, che rivoluziona i segnali stradali, trasformandoli in opere d’arte, pur mantenendone la leggibilità.
Tra i posti particolari a Firenze, mi è d’obbligo inserire lo studio dell’artista di origini bretoni, dove potere amminare i suoi lavori e, volendo, acquistarli.
Per farvi capire la fama dell’artista, vi dico solo che le sue opere si trovano in tutt’Europa e che uno dei suoi “cartelli rivisitati” costa almeno 1000€.

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze:street art

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze: street art

Panorami al Giardino delle Rose

Appena sotto al celeberrimo Piazzale Michelangelo, potete trovare un posto carinissimo, ma che spesso i turisti snobbano per concentrarsi sul più famoso piazzale.
Il Giardino delle Rose è bellissimo, e offre uno dei tanti panorami mozzafiato su Firenze, il tutto nel contesto di un giardino pieno di fiori e, ovviamente, tante rose.
Nei mesi più caldi, potrete anche “copiare” i fiorentini e accamparvi per un pic nic con una vista unica, o anche soltanto per prendere il sole e stare in completo relax.
Il giardino è anche arricchito da un’oasi giapponese donata da un architetto di Kyoto (gemellata con Firenze) e dalle opere di Folon, tra cui la valigia che incornicia Firenze e che rappresenta un’ode al viaggio.
Piccolo consiglio: l’itinerario che ho pensato tra i posti particolari a Firenze è a piedi, ma capisco benissimo la fatica di rifarlo, di nuovo a piedi, a ritroso per tornare indietro. Se vi sentite pigri, dal Giardino delle Rose, potete salire fino al Piazzale Michelangelo e prendere l’autobus numero 13 che porta in stazione.

posti particolari Firenze: giardino delle rose

posti particolari Firenze: giardino delle rose

posti particolari Firenze: giardino delle rose

posti particolari Firenze: street art

posti particolari Firenze: giardino delle rose

E voi, avete alcuni posti particolari a Firenze da consigliarmi?

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

 

Follow:
Share:

4 Comments

  1. 22 marzo 2017 / 9:20

    Anch’io, da toscana come te, appena posso vado a Firenze, ma come giustamente dicevi uno finisce sempre nei soliti posti (anche se c’è da dire che i nostri “soliti posti” non sono proprio malaccio!). Ignoravo l’esistenza del giardino delle rose sotto il Piazzale, o la presenza così nutrita di street art. La prossima volta saprò cosa fare 😉 grazie degli spunti!

    • 22 marzo 2017 / 11:07

      Di niente, è importante per me promuovere luoghi meno conosciuti, dato che Firenze ne offre tantissimi 🙂
      Del giardino delle rose avevo visto tantissime foto ed ero curiosa di vederlo; non avevo idea che fosse praticamente attaccato al piazzale 🙂

  2. 28 marzo 2017 / 15:03

    Son stata molte volte a Firenze eppure di questi 4 luoghi conosco solo il giardino delle rose.
    Mi incuriosisce la street art in particolare. La prossima volta vado a caccia di queste opere in cui ancora non mi son mai imbattuta 🙂

    • 30 marzo 2017 / 7:00

      Ciao Roberta!
      Nemmeno io avevo idea che Firenze “nascondesse” tutta questa street art, se guardi su Instagram ci sono un sacco di opere e artisti e piacerebbe anche a me dedicare una giornata intera alla loro scoperta.

Rispondi