Prima volta a Bangkok? I miei consigli indispensabili

Bangkok è una città bellissima, ma non troppo facile da affrontare.
Sarà per i suoi contrasti, o il caos, o il fatto di essere l’immensa capitale di uno stato completamente diverso dal nostro.
Soprattutto per chi visita per la prima volta un paese asiatico (come è successo a me), da cui non sa cosa aspettarsi.
Per questo ho pensato di darvi alcuni consigli se vi state per approcciare per la prima volta a Bangkok.

Premessa: i miei non sono consigli di un’esperta (dato che non lo sono), ma piccole dritte da una viaggiatrice ad altri viaggiatori, dritte semplici, che ho messo appunto durante la mia visita a Bangkok.

Prima volta a Bangkok: panorama

Prima volta a Bangkok: occhio alle fregature

Sembrerà scontato, dato che ogni volta che si visita un paese non occidentale crediamo di essere pronti.
Io mi ero documentata molto, prima del mio viaggio in Thailandia e Cambogia, avevo letto di tutto, chiesto consigli, ecc.
Arrivo all’aeroporto, vengo avvicinata da un tizio che mi dice: “lo sai che oggi è il compleanno della regina? Il Palazzo Reale è chiuso!”.
Come vi dicevo, io mi ero veramente informata, sapevo che truffe di questo tipo (“questo punto di interesse è chiuso”) erano all’ordine del giorno, ma quando sono arrivata era davvero il compleanno della regina, quindi forse aveva ragione lui? In ogni caso, non gli ho creduto e menomale.

Passano forse due minuti, sto cercando un taxi per l’hotel, ci avvicina un altro tizio, che dice che ce lo avrebbe trovato lui.
Perfetto, no?
Ci porta dove avrei dovuto prendere un taxi, chiediamo il prezzo e costava circa 3 volte in più dwl previsto.
Fortunatamente che, anche in quel caso, avevo cercato su internet quanto potesse costare un taxi.
Infatti, quella consigliatami dal tizio era una compagnia privata e “lussuosa”.
Quindi, consiglio numero 1: informatevi su tutto quello che vi viene in mente e state attenti!

Prima volta a Bangkok: dettagli

Prima volta a Bangkok: templi

Prima volta a Bangkok: prendere il taxi

Premesso che, secondo me, il taxi è il mezzo migliore per muoversi a Bangkok, occorrono alcune precisazioni.
Se volete essere sicuri di pagare la giusta cifra dovete chiedere al tassista del meter.
Ovvero il tassametro, che hanno quasi tutti i taxi della città.
Se l’autista non vuole accenderlo, probabilmente vorrà spillarvi dei soldi in più del normale.
E non fatevi ingannare dalla scritta “taxi meter” su tutte le vetture, il meter è su tutti i taxi, solo che non tutti vogliono accenderlo.

Ah, e cercate di avere i soldi precisi per pagare la corsa.
Una volta mi è capitato che dovevo pagare 75 bath e ne avevo 90.
Indovinate? L’autista si è tenuto il resto e – alle mie lamentele – ha risposto con un gestaccio.

Ultimo consiglio sui taxi: chiedete all’hotel in cui dormite di scrivervi i nomi dei posti che volete visitare in thailandese, dato che non sempre i tassisti capiscono l’inglese, e potrebbe capitarvi di girare per un’ora a vuoto in mezzo al traffico di Bangkok.
Sì, mi è successo anche questo.

Prima volta a Bangkok: taxi

Prima volta a Bangkok: il dress code

In qualunque stagione visiterete Bangkok, farà molto caldo: durante il nostro inverno, là è estate e durante la nostra estate, lì troverete una stagione umida, mooolto umida.
Questo a parte, per visitare i templi della capitale thailandese, vi chiederanno un abbigliamento ben preciso: piedi, caviglie e spalle coperte, sia per gli uomini che per le donne.
Se non volete girare la città stando interamente coperti, potete anche pensare di portarvi un pareo o una pashmina per coprirvi una volta nei templi.
La pashmina potrebbe tornarvi anche utile all’interno di centri commerciali e taxi, dove l’aria condizionata è fortissima!

Prima volta a Bangkok: dress code

Prima volta a Bangkok: contrattate!

Questo consiglio non vale solo per Bangkok, ma per tutta la Thailandia in generale.
Quando state per acquistare un souvenir, o un paio di pantaloni o una cartolina nelle varie bancarelle, non fermatevi mai al primo prezzo che vi propongono, ma proponete la vostra cifra per ultimare la vendita. A volte vi troverete in difficoltà perché i prezzi sono molto vantaggiosi – se comparati ai vostri – ma è comunque un buon modo per risparmiare qualcosa.
Molto spesso i thailandesi “sparano” un prezzo molto alto, perché sono preparati appunto a una contrattazione da parte del turista.
A volte sembrerà quasi di offenderli, ma fidatevi che sanno benissimo il fatto loro!

Prima volta a Bangkok: contrattate

Prima volta a Bangkok: le zanzare

Prima di partire per la Thailandia, leggerete molto spesso cose riguardo le possibili vaccinazioni da fare.
Per quanto riguarda la malaria, la zona (specialmente i luoghi più turistici) non è endemica, quindi ho deciso di non fare vaccinazioni.
Il pericolo più grande potrebbe essere costituito dalla dengue (la febbre emorragica), per cui, però, non ci sono vaccinazioni possibili. L’unico rimedio è cercare di coprirsi il più possibile (specialmente dopo il tramonto) e di utlizzare un buon antizanzare, come il Jungle Formula (lo trovate su Amazon o in farmacia).
Volendo, nei Seven Eleven vendono uno spray contro le zanzare, profumato e super-economico..
In ogni caso, devo dire la verità, zanzare ad agosto ne avrò viste due o tre.

Prima volta a Bangkok: fiori

Prima volta a Bangkok: bancomat e contanti

Vi racconto una cosa tristemente divertente: due settimane prima del mio viaggio in Asia, mi sono recata in banca e ho chiesto all’operatrice di cambiarmi dei soldi in bath.
Lei si è messa a ridere, dicendo che nelle banche non fanno avere valute di questo tipo.
Ed io, ingenua, che davo per scontato di arrivare in Thailandia con la mia buona dose della moneta locale!
Come si fa quindi?
Il consiglio più utile che posso darvi è di partire con qualche centinaio di euro con voi, da cambiare al vostro arrivo in aeroporto; inoltre, ci sono tantissimi punti per farlo anche in giro per la città, quindi non avrete problemi.
Per il resto – e anche per non girare con molto contante – prelevate nei tantissimi ATM sparsi per le città: a Bangkok, Chiang MaiKoh Samui ce ne sono in ogni dove.
Infine, in quasi tutti gli hotel accettano le maggiori carte di credito.

Prima volta a Bangkok: Chinatown

Prima volta a Bangkok

ALTRO DALLA THAILANDIA:

Follow:

Rispondi