Vintage Tours: la Val d’Orcia in auto d’epoca

Oggi voglio darvi la ricetta per una giornata speciale.
Prendete una vespa anni ’50 o una Citroen due cavalli decappottabile.
Aggiungete le splendide colline della Val d’Orcia e borghi incantevoli come Pienza, Bagno Vignoni e Monticchiello.
Date sapore al tutto con un pranzo a base di prodotti locali consumato ai piedi di una quercia di oltre 300 anni.
Mixate con un’ottima compagnia e la simpatia dei ragazzi dello staff di Vintage Tours.
Ed ecco a voi tutti gli ingredienti per delle ore indimenticabili, continuate a leggere e vi darò tutte le informazioni pratiche.

Sono toscana, amo infinitamente la mia terra, e la Val d’Orcia in primis e, ogni volta che ho percorso quelle fantastiche curve alberate, ho sempre sognato di farlo con un’auto d’epoca, anche se – lo ammetto e me ne  vergogno – non mi sono mai attivata per farlo, e sono più che certa di non essere l’unica.
Lo diciamo sempre: “giriamo il mondo e ci perdiamo le bellezze che abbiamo a casa nostra”, e così ci capita di dormire nella Monument Valley, di girare Capo Verde in quad, e di rimandare la scoperta di posti che potremmo vedere ogni giorno e per cui non serve prendere un aereo.
Immaginate la mia gioia quando ho scoperto che. per realizzare questo sogno, non avrei avuto bisogno di acquistare una macchina vintage. E’ bastato noleggiarla.

Vintage Tours

La Citroen 2 cavalli che ci ha accompagnati durante il nostro Vintage Tour. Non è fantastica?

Vorrei precisare che, io e Matteo abbiamo preso l’auto d’epoca, ma la particolarità di Vintage Tours organizza giri anche e soprattutto con vespe e lambrette anni ’50.
Il vostro tour dalle note vintage partirà da Montepulciano (di cui ho parlato qui) e, il tempo di prendere confidenza con il mezzo che avrete scelto, e sarete arrivati a Pienza. Vi ho già detto quanto io adori questo borghetto, e ve lo ripeto anche qui, perché sono sicura che -se lo visiterete – sarete d’accordo con me. E’ piccolino, si gira bene in poco tempo, è adorabile e vanta strade dai nomi romanticissimi come “Via del Bacio” e “Via dell’Amore”. Ci sono negozietti graziosissimi che vengono fiori, souvenir d specialità tipiche della Toscana. In più, si mangia benissimo; mica vorrete visitare Pienza e non assaggiare il pecorino?

PER APPROFONDIRE: PIENZA E LA VAL D’ORCIA.

Vintage Tours: Pienza

Vintage Tour Pienza

I tour cambiano di volta in volta, a seconda degli interessi e del tempo a disposizione di chi lo prenota. Io, adesso, vi parlerò delle tappe che abbiamo fatto durante il nostro.
Tempo di camminare di nuovo per le bellissime strade di Pienza, di scattare qualche fotografia panoramica alle belle valli toscane, ed è già ora di pranzo. La scelta in Val d’Orcia è veramente difficile, perché tra ristoranti, localini e gastronomie c’è veramente da impazzire per decidere il luogo migliore. L’idea di Dario – il proprietario di Vintage Tours – è quella di lasciare perdere i ristoranti, ma di optare per un panino o una schiacciata farcita con salumi e formaggi della zona. Ed è una scelta intelligente, perché quando si è in buona compagnia, il cibo è buono e genuino, anche un “semplice” panino diventa il pasto più buono del mondo. Specialmente se consumato ai piedi di una stupenda quercia.

Vintage Tours: Quercia delle Checche

Quella che vedete in foto è la Quercia delle Checche, ha più di 300 anni, ed è bellissima: pranzare in mezzo al verde è un vero e proprio momento di pace, quella pace che solo la natura sa offrire. Per quanto io sia appassionata di cucina e “fissata” con i ristoranti, devo dire che concordo con la scelta di Dario.

La tappa successiva è un altro borghetto piccolissimo e molto, molto, particolare: Bagno Vignoni, abitato appena da 30 anime. Lo sapete che, questa piccola cittadina, ha una grande vasca di acqua sulfurea nella “piazzetta” principale? Peccato per i suoi abitanti che non sia possibile farci il bagno, ma immaginatevi la bellezza di svegliarvi in un posto come questo.
Vasca termale a parte, Bagno Vignoni ricorda i classici borghi toscani, per le casette in mattoncini e gli adorabili scorci quasi fiabeschi.

fure

aa

Vintage Tours: Bagno Vignoni

La penultima sosta del nostro Vintage Tour è stato un altro borghetto della Val d’Orcia che non conoscevo e che si è rivelato una bellissima sorpresa: Monticchiello. Non finirò mai di amare la mia Toscana, una terra che ha sempre qualcosa da offrire ai suoi visitatori, dalle città d’arte famose in tutto il mondo, a gioiellini come quello che sto per farvi vedere. Monticchiello non è famoso, eppure è bellissimo: le classiche casette toscane che non smetterei mai di fotografare, i terrazzi pieni di fiori, le salite ripide e i vicoletti minuscoli. Ma soprattutto è stato a Monticchiello che ho ammirato la vista più bella della giornata. 

Vintage Tours

Vintage Tours

Vintage Tours

Vintage Tours

Prima di ritornare a Montepulciano per concludere la nostra giornata, abbiamo fatto tappa in una cantina per assaggiare del vino e vinsanto locale, precisamente al podere Le Berne. Quale modo migliore che un ottimo calice di Nobile di Montepulciano per sigillare una giornata perfetta? Sì, perché si è trattato esattamente di una giornata indimenticabile, in cui niente è stato storto e in cui ho sorriso per la quasi totalità del tempo, e anche una volta tornata a casa. Sì, perché quando sei felice, hai conosciuto belle persone, mangiato bene, visto dei posti fantastici e realizzato un sogno che avevi in testa da anni, non riesci a smettere di sorridere. 
Quindi, ancora grazie a Dario per averci permesso di vivere un’esperienza così!

 

Vintage Tours

Vintage Tours

Vintage Tours

Informazioni e contatti

Se anche voi volete prenotare un tour dalle note vintage per vivere le giornate come facevano i nostri nonni, il sito è questo. Di seguito vi riporto anche i contatti di Dario:

VINTAGE TOURS di Dario Rossi

Piazza Dell’Amicizia n.3 , Bivio di San Biagio
Montepulciano 53045 (Si)

Toscana (Italia)

GPS: 43° 05′ 01,1″ N – 11° 46′ 02,5″ E

tel: (0039) 393 96 55 122

e-mail: info@vintagetours.it

7 Comments

  1. 18 aprile 2016 / 12:40

    Bel post Elisa.. brava! E’ stata una bellissima giornata 🙂

    • 18 aprile 2016 / 12:41

      Grazie Dile 🙂
      Si, è stata bella davvero, ora vado a leggere tutti i vostri post 😀

    • 18 aprile 2016 / 13:54

      Siiii, sarebbe da fare ogni settimana!

      :))

    • 21 aprile 2016 / 16:35

      Grazie mille Audrey 🙂
      La Val d’Orcia è stupenda, ti auguro di visitarla quanto prima. 🙂

Rispondi