Un giorno a Colmar, il gioiello dell’Alsazia

La prima volta che ho visto una foto di Colmar ho pensato fosse finta.
Non so perché, ma era troppo colorata, troppo romantica, troppo bella.
E così ho visto quella foto, e sono passata oltre, convinta non potesse esistere.
Poi ho letto di chi l’aveva visitata, e ho realizzato che invece era reale.
Allora ho cercato tutte le informazioni e creato un itinerario per vederla.
Un giorno a Colmar mi è bastato per assecondare quel colpo di fulmine.
Ed è stato bellissimo.

Colmar si trova in Alsazia, lungo la Route du Vin, a circa un’ora da Strasburgo.
E’ incredibilmente variopinta, con geometrie e palazzine adorabili, e romanticissima.
Le casette del centro storico sono tipiche alsaziane, a graticcio o colombages, il che rende Colmar simile a un paesino fiabesco o da cartone animato. Le strade sono piene di fiori, le persiane dai colori pastello decorate con cuoricini, ogni dettaglio è curato al massimo.
E ora guardate le immagini e ditemi se vi sembra tutto vero o no.

Un giorno a Colmar

Un giorno a Colmar: Place des Domenicains

Un giorno a Colmar: Petite Venise

Un giorno a Colmar

Un giorno a Colmar

Un giorno a Colmar: La Città Vecchia

Vie strette, vicolini, casette in legno, insegne vintage, negozi tipici.
Una vera e propria fiaba, da fotografare in ogni angolo, e rimanerne stupiti a ogni passo.
Girate senza fretta tra le stradine, affacciatevi su ogni ponte per vedere gli scorci sui canali.
Specialmente per le strade intorno alla Cattedrale, la bella Collegiata di San Martino.
Nei dintorni potete visitare due case particolarissime e da uno stile insolito per la romantica Colmar.
La Maison Pfister (11 Rue des Marchands), realizzata in legno e in pietra e completamente affrescata.
Invece, l’inquietante Maison des Tetes (19 Rue des Têtes),oggi è un hotel ed è decorata..indovinate da cosa?
Non sono sicuramente belle, ma vista la stranezza di entrambe, meritano una visitina e qualche foto.

Nei periodi di Natale e Pasqua, in Places des Dominicains sono allestiti appositi mercatini.
Io ho visitato Colmar a Pasqua e non posso dirvi quanto fosse solare l’atsmofera che si respirava.
Ah, se deciderete di trascorrere la Pasqua a Colmar, non temete: i mercatini e i negozi restano aperti.

Un giorno a Colmar

Un giorno a Colmar

Un giorno a Colmar

Un giorno a Colmar: la Collegiata di San Martino

Un giorno a Colmar: la Collegiata di San Martino

Un giorno a Colmar: Maison des Tetes

Un giorno a Colmar: Maison des Tetes

Un giorno a Colmar: Maison Pfister

Un giorno a Colmar

Un giorno a Colmar: mercatino di Pasqua

Un giorno a Colmar: mercatino di Pasqua

Un giorno a Colmar: mercatino di Pasqua

Un giorno a Colmar: la Petite Venise

Ecco, una premessa è subito necessaria: la Petite Venise di Colmar non ha niente a che vedere con Venezia.
Viene paragonata per via dei canali, e dei ponti, ma sono due luoghi totalmente diversi l’uno dall’altro.
Opulenta e nostalgica l’una, briosa e coloratissima, l’altra; entrambe meravigliose e romanticissime.
Detto questo, Little Venice è il posto più adorabile che io abbia mai visto, dove ogni angolo è una cartolina.
Non c’è molto da fare in questo dolcissimo quartiere, solo godere della sua bellezza e della decadenza.
E’ uno di quei posti dove sembra tutto ovattato, tutto perfetto, un altro mondo.

Vi consiglio di fare un piccolo tour per i canali della Petite Venise a bordo di una barchetta di legno.
E’ ottimo per riposare i piedi dopo una giornata a passeggiare e per godere di una diversa prospettiva sulla città.
La gita dura circa mezz’ora ed ha un costo di 6€ a persona, ve la consiglio davvero!

Un giorno a Colmar: Petite Venise

Un giorno a Colmar: Petite Venise, dettagli

Un giorno a Colmar: Petite Venise

Un giorno a Colmar: gita in barca tra i canali della Petite Venise

Un giorno a Colmar: Petite Venise

Un giorno a Colmar: mangiare, dormire, ecc

Vi ho già detto che in Alsazia si mangia benissimo, vero?
Tarte flambées, formaggi, dolcini buonissimi, vini, e Colmar non fa eccezione.
Vi lascio l’indirizzo di un posto adorabile, a pochi passi dalla Petite Venise.
Le Bistrot Gourmand: ambiente casereccio, arredamento tipico, crepes buonissime.

Per quanto riguarda l’alloggio, io ho dormito all’Hotel Kyriad Colmar Centre Gare.
E’ in zona tranquillissima, vicino alla stazione e a un quarto d’ora a piedi dal centro.
Comodo per chi arriva in auto, visto il parcheggio gratuito proprio sotto l’hotel.
Proseguendo verso il centro, c’è una pasticceria tipica per la colazione, ma mi sfugge il nome.

Una piccola curiosità: passeggiando per Colmar, un piccolo particolare attirerà la vostra attenzione.
Sulle strade acciottolate vedrete delle piccole icone dorate ritraenti..la Statua della Libertà.
Perchè? Per ricordare che la famosissima struttura newyorkese è stata progettata proprio qui.

Ah, ovviamente, Colmar è piccolissima e si gira tutta a piedi.

Un giorno a Colmar: celebrazione della Statua della Libertà

ALTRO DALLA FRANCIA:

 

Follow:
Share:

7 Comments

  1. 22 giugno 2017 / 8:52

    Più leggo dell’Alsazia e più ho voglia di visitarla. Colmar poi, sembra davvero uscita da una fiaba, è davvero difficile credere che un paese simile esista davvero!

    • 22 giugno 2017 / 14:06

      Lo vedo, devi visitarla, é bellissima 🙂

  2. 22 giugno 2017 / 14:04

    *_* Ehh che nostalgia che mi hanno messo le tue foto!
    Ma le “tracce” con la statua della libertà non c’erano quando ci sono stata io: le hanno posizionate di recente che tu sappia?
    Ci siamo state entrambe a ridosso del periodo pasquale…e mò ci vuole Natale con la magia dei mercatini! 😛

    • 22 giugno 2017 / 14:06

      Sai che non ne ho idea? Io ne ho viste parecchie, forse é una cosa recente.

      Siiii, a Natale deve essere incredibile, mi piacerebbe tanto 🙂

  3. Laura
    6 settembre 2017 / 12:00

    Ciao io e il mio compagno siamo 2 viaggiatori ANZIANI 61 io 73 lui ma indomiti vorremmo fare il tuo giro x carnevale io insegno e sono a casa da scuola
    Preferiremmo il treno all auto
    Hai suggerimenti?
    Grazie

    • 6 settembre 2017 / 12:03

      Ciao Laura! Io l’ho fatta in auto, quindi non so niente sui treni, ma credo sia fattibilissimo, ci sono sicuramente collegamenti tra Strasburgo e Colmar 🙂
      Fammi sapere!

Rispondi