Viaggi on the road: tre itinerari da fare assolutamente

A Dublino ha ripreso a nevicare.
Sarebbe stato un weekend di tre giorni, che passerò in casa, bloccata dalla neve.
Come due settimane fa.
L’idea di non poter uscire mi deprime come poche altre cose.
Quindi mi sono messa a fantasticare con in sottofondo la playlist “Chillin on a Dirt Road”.
Quindi oggi voglio scrivere di una delle mie cose preferite, i viaggi on the road.

Viaggi on the road: USA Viaggi on the road: USA

Amo i viaggi on the road perché ti danno quella sensazione adrenalica e stupenda della libertà assoluta.
Sei libero di andare dove vuoi, senza pianificare, decidendolo il giorno stesso.
Oppure di percorrere una strada panoramica senza che porti da nessuna parte.
O, ancora, di startene ore nella tua auto ad aspettare il tramonto.
Per quanto belli possano essere i viaggi in treno o autobus, non regaleranno mai le stesse emozioni.

Ad esempio, quest’estate in Norvegia, avrei tanto voluto avere un’auto a disposizione.
Il viaggio è stato incredibile, ho visitato posti tra i più belli visti nella vita, ma ci sono state tante cose che non ho potuto fare.
Percorrere l’Atlantic Ocean Road – considerata una delle strade più belle al mondo – e fermarmi continuamente per fare mille foto; oppure – nella strada tra Oslo e Bergen scoprire pittoreschi paesini per caso e farci una breve sosta.
Oppure – se contiamo il lato pratico – una macchina mi avrebbe aiutata a non camminare per kilometri con uno zaino sulle spalle in un paese troppo caro per salire su un taxi.

Quindi, ecco, spero che il mio prossimo viaggio sarà on the road, in modo da potermi rivolgere a una compagnia come Goldcar ed essere libera di decidere le tappe all’ultimo minuto, lasciarmi ispirare dalla bellezza dei luoghi che incontro lungo la strada, oltre che di stare in giro senza il pensiero di dovermi portare i bagagli.

Oggi voglio parlarti di tre viaggi on the road – in Italia, Europa e fuori dall’Europa – in cui ho scoperto luoghi meravigliosi.

Viaggi on the road: California e parchi

IL viaggio on the road per eccellenza, quello che – a distanza di anni – resta la realizzazione del mio sogno più grande.
Riguardo le foto continuamente, con quel sorriso di quando sogni qualcosa intensamente e poi quel qualcosa appartiene ai tuoi ricordi.

Non credo che molti altri viaggi al mondo potranno darti quella sensazione di essere nell’Ovest americano, di vedere luoghi mitici, quelli che generalmente si usano come screensaver del desktop.
Le strade sterminate, i deserti, le coste, l’alternarsi di terra rossa, strada, sabbia, foreste, cascate.
E poi San Francisco, Los Angeles, Las Vegas, quelle città che quando ci arrivi ti sembra di conoscerle già.
Si tratta di un viaggio costosissimo e stancante, ma non si puo’ morire senza aver percorso quelle strade.

Viaggi on the roadViaggi on the road: USA

Viaggi on the road: Alsazia

Nonostante la semplicità dei posti, resta uno dei miei viaggi preferiti.
Probabilmente per quello che dicevo prima: i viaggi sono più belli se fatti on the road.
E’ stata proprio questa modalità di viaggio che mi ha permesso di godermi appieno questi posti dolcissimi; scoprire le principali città dell’Alsazia visitandole in treno non sarebbe stato la stessa cosa.
Percorrere la Route du Vin, tra vigneti e paesini minuscoli e fiabeschi, è stata la parte più bella del viaggio.
Per non parlare della bellezza di Strasburgo e Colmar, delle finestre decorate in modo adorabile e dell’ottimo cibo di questa zona.

Non sarà un viaggio intenso ed emozionante come quello negli Stati Uniti, ma credo comunque che l’Alsazia sia una regione da visitare prima o poi.

Viaggi on the road

Viaggi on the road: Toscana

Ogni volta che penso ai viaggi on the road un po’ mi dispiaccio del fatto di essere toscana.
Non fraintendermi, ne sono fiera, ma avrei voluto fare una settimana di full immersion tra campagne e borghi toscani.
Se intendi visitare posti meravigliosi e restare in Italia non posso che consigliarti la mia regione: parti dll’incantevole Pienza ed esplora tutta la Val d’Orcia, fermandoti nei piccoli borghetti e nei negozini caratteristici.
Non perderti nemmeno città come Monteriggioni e Montepulciano e – se vuoi un borgo unico nel suo genere – visita assolutamente Bagno Vignoni.
Per dare un tocco vintage alla tua esplorazione di questa magnifica regione potresti considerare anche l’idea di farla a bordo di un’auto d’epoca.

Viaggi on the road: Toscana Viaggi on the road: Toscana Viaggi on the road: Toscana

Tu che ne pensi dei viaggi on the road?
Io li preferisco ad ogni altro tipo di viaggio.

1 Comment

  1. 19 marzo 2018 / 13:27

    Anche io li preferisco a ogni altro tipo di viaggio, perché ti permettono di fare molte più cose. Non se guido io, forse, perché non sono proprio un asso del volante, ma con qualcuno più esperto di me 😉 Tra l’altro il primo on the road della mia vita è stato proprio in Irlanda, ma parliamo di secoli fa…

Rispondi